10 consigli per avere successo con il digital signage

Ogni giorno ci imbattiamo sempre di più in dispositivi di Digital Signage che stanno rapidamente “conquistando” tutti i settori della nostra vita quotidiana. Se da un lato la componente hardware viene sempre più migliorata, dall’altro i contenuti stanno diventando più mirati e interattivi, dopo un’iniziale fase abbastanza statica che ricalcava gli annunci pubblicitari “vecchio stampo”.

Ma quali sono i parametri da considerare per creare un’efficace strategia di Digital Signage?

Un settore in crescita

Come abbiamo già accennato il Digital Signage è in crescita e in rapida evoluzione: dai dispositivi con display sempre più spettacolari, sottili, performanti e curvi che mostrano contenuti pubblicitari e informativi, a soluzioni self service che permettono un’interazione sempre maggiore con l’utente e che consentono di svolgere alcune operazioni in autonomia.

In ormai ogni settore si sta investendo in soluzioni di Digital Signage e si prevede che nei prossimi anni la crescita sia continua.

➡️ In generale si può notare un orientamento sempre maggiore verso la ricerca del massimo coinvolgimento delle persone attraverso l’interattività, con lo scopo di aumentare la qualità della loro esperienza all’interno del punto vendita. Allo stesso tempo, grazie ai sempre più diffusi self service kiosk, gli utenti possono svolgere sa soli alcune operazioni evitando code e sovraccarico di lavoro per il personale.

Affidabilità e contenuti

Per farsi notare all’interno della sovraesposizione di stimoli di tutti i tipi a cui ognuno di noi è abituato, è necessario operare scelte oculate sia in merito al contenitore che ai contenuti.

⭕️ La scelta del dispositivo dovrebbe essere improntata sul suo reale utilizzo, puntando su affidabilità e sulla possibilità di aggiornamento con componenti più moderne che verranno inevitabilmente sviluppate nel corso degli anni.

⭕️ I contenuti dovrebbero abbandonare l’iniziale staticità per diventare interattivi e accattivanti, in modo da catturare l’attenzione delle persone, sempre più assuefatte e abituate a un bombardamento mediatico costante.

➡️ Come è possibile riuscire a utilizzare al meglio il proprio dispositivo di Digital Signage?

10 consigli utili per il Digital Signage

Senza pretesa di essere esaustivi proponiamo 10 semplici consigli che potrebbero aiutare chi decide di investire nel Digital Signage, per aumentare efficacia, efficienza e coinvolgimento.

Accessibilità

La gestione del dispositivo (esterno o interno) deve essere curata per garantire il massimo grado possibile di accessibilità all’utente/cliente. Nel caso ad esempio di un self service kiosk esterno è necessario mettere in atto tutti gli accorgimenti necessari affinché i suoi servizi siano disponibili sempre e per tutti (protezione da agenti atmosferici, anti-vandalo, presenza di touchscreen, visibilità anche in pieno giorno e molto altro).

Interattività

Come già accennato si punta sempre di più sul coinvolgimento attivo delle persone, che non devono essere solamente “bersaglio” di annunci pubblicitari ma devono poter svolgere in autonomia determinate operazioni, riducendo così i tempi di attesa (acquistare un biglietto ma anche consultare il catalogo dei prodotti presenti in un negozio).

Cliente al centro

In ogni scelta di Digital Signage è necessario tenere presente che il cliente deve conservare un ruolo centrale. Senza clienti e utenti il Digital Signage non avrebbe ragione di esistere.

Evitare la confusione

I contenuti vanno creati in maniera oculata per non risultare troppo confusionari, ridondanti e difficili da percepire, puntando sulla dinamicità senza però esagerare.

⑤ Qualità dei contenuti

Ciò che si propone sui dispositivi riflette il proprio marchio. È necessaria quindi la massima qualità possibile, sia per quanto riguarda immagini e video che relativamente ai testi.

Contenuti su misura

Replicare semplicemente il proprio sito web non produce effetti positivi. I contenuti vanno adattati su misura al tipo di dispositivo, alla posizione e al tipo di cliente (un contenuto con troppo testo ad esempio può non essere così attrattivo).

Posizionamento

La posizione del proprio dispositivo deve essere scelta con cura, per essere facilmente visibile e (se si punta sull’interattività) facilmente raggiungibile da tutti.

Conoscere il proprio pubblico

Creare contenuti per uno specifico target di pubblico è sicuramente una scelta vincente. Allo stesso tempo è necessario offrire alle persone la possibilità di “fare qualcosa” (Call-to-action) in modo da renderle partecipi.

Social media

Collegare i propri messaggi e contenuti con i social media può aumentare il traffico web, l’interesse, la fiducia e il numero dei clienti.

Aggiornamento

La scelta di un dispositivo scalabile e espandibile permette di disporre nel tempo di un prodotto sempre efficiente e aggiornato.

Il mondo della tecnologia non consente di fermarsi, ma necessita di aggiornamenti continui per adeguarsi ai continui cambiamenti, anche per quanto riguarda le tendenze e le necessità degli utenti e dei clienti. Essere flessibili e adattabili consente di far fruttare il proprio investimento nel corso degli anni.

Intercomp S.p.A.

Il nostro successo fonda le proprie radici nelle competenze tecniche maturate negli anni, che ci permettono di offrire soluzioni hardware all'avanguardia sia standard che customizzate su specifica richiesta e in completa sinergia con il cliente.

Codice etico

Seguici su: