Il futuro dell’automazione: quale sarà il posto dell’uomo?

La letteratura e la filmografia che hanno trattato lo sviluppo dei robot e dell’Intelligenza artificiale hanno quasi sempre prospettato scenari non troppo rassicuranti per l’uomo. Ora quel futuro letto nei romanzi e visto nei film sta diventando sempre di più il nostro presente.

Come dovremo comportarci quindi per sfruttare al meglio i vantaggi del cambiamento?

Proviamo a scoprirlo attraverso due esempi di automazione del futuro, o forse già del presente.

Il porto automatizzato di Amburgo

Ad Amburgo, all’interno del terminal container di Altenwerder (il quartiere in cui si trova il porto) non c’è spazio per l’uomo. Il sito è completamente automatizzato e funzionante 24 ore su 24. Se una persona provasse a entrare nell’area recintata (estesa come trenta campi da calcio) il sistema di sicurezza bloccherebbe l’intero impianto, per evitare incidenti.

🔸 Veicoli e gru giganti senza pilota si occupano di tutto il processo di gestione dei container, dagli autocarri al molo, da cui poi vengono caricati sulle navi.

🔸 Tutto il sistema è telecomandato e controllato da 19 mila trasponder installati nel suolo, per sincronizzare in maniera perfetta tutti i movimenti.

La fabbrica automatizzata di Sindelfingen

Se ad Amburgo il progetto è già funzionante, a Sindelfingen (vicino a Stoccarda) il colosso automobilistico tedesco Daimler sta costruendo la Factory 56, quella che diventerà una delle più moderne fabbriche di automobili, in cui macchine costruiranno altre macchine.

In quello che oggi è uno dei più grandi cantieri della Germania, domani verranno prodotte automobili in maniera completamente autonoma.

✅ Ogni componente della futura vettura verrà trasportato autonomamente all’interno della fabbrica e fornito di un chip attraverso cui verrà tracciato durante tutta la catena di produzione.

✅ Le macchine connesse organizzeranno, pianificheranno e distribuiranno il lavoro senza alcun intervento dell’uomo. Il processo di ordinazione stesso presso i fornitori verrà gestito in modo autonomo: i robot si occuperanno di ogni aspetto, dall’ordinazione del cliente all’assemblaggio, fino alla consegna.

✅ Tutto sarà sincronizzato alla perfezione per poter disporre dei componenti, scelti dal cliente durante la fase dell’ordine, nel momento esatto dell’installazione.

✅ Addirittura si pensa che nell’intero processo di automazione verranno incorporati anche reparti finora riservati all’uomo, come quelli legali e assicurativi. Ad esempio attraverso chat bot sarà possibile fornire tutta l’assistenza necessaria o verranno inviati droni per effettuare sopralluoghi e svolgere perizie sui danni alle autovetture.

Cosa faremo domani?

Questi esempi di completa automazione aprono necessariamente il dibattito relativo a quale sarà il posto dell’uomo quando (e se) queste tecnologie diventeranno la normalità. Da sempre le grandi invenzioni hanno “rubato” posti di lavoro, creando spesso un aumento del benessere ma al contempo anche della povertà. (si pensi ad esempio all’impatto della macchina a vapore sulla società dell’epoca).

➡️ Le implicazioni sociali di questa trasformazione devono essere attentamente analizzate, con mente lucida e senza allarmismi, preoccupazioni eccessive e scetticismo.

➡️ La tecnologia non deve essere ritenuta un’entità “cattiva”, ma uno strumento attraverso cui ricavare benefici e vantaggi. D’altro canto anche l’atteggiamento opposto, vale a dire la fiducia incondizionata, può non rappresentare l’approccio migliore per gestire al meglio questo cambiamento epocale.

Per sfruttare le nuove possibilità (si pensi alle sempre maggiori richieste di figure come specialisti di software e automazione o di ingegneri) e utilizzare le nuove tecnologie come strumenti utili occorre cambiare punto di vista: passare dall’idea di un mondo senza lavoro a un nuovo modo di lavorare.

Intercomp S.p.A.

Il nostro successo fonda le proprie radici nelle competenze tecniche maturate negli anni, che ci permettono di offrire soluzioni hardware all'avanguardia sia standard che customizzate su specifica richiesta e in completa sinergia con il cliente.

Codice etico

Seguici su:

Resta Aggiornato

Iscriviti al nostro sito per poter accedere a contenuti speciali, come promozioni e informazioni sul lancio dei nuovi prodotti

Ti sei iscritto con successo, Grazie!