Nuovi incentivi per l’industria 4.0

Nell’ottica dello sviluppo sempre maggiore dell’industria 4.0, dal 30 gennaio 2018 è possibile beneficiare di contributi per la digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico per quanto riguarda le PMI (Piccole e Medie Imprese).

Si tratta di “voucher” di importo non superiore a 10 mila euro che permetteranno, a chi ne beneficerà, di acquistare hardware, software e molto altro per la propria impresa e accrescerne così il livello di digitalizzazione.

Che cosa sono

I “voucher” per la digitalizzazione sono agevolazioni per l’acquisto di hardware, software e/o servizi specialistici di importo non superiore a 10 mila euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili, a favore di micro, piccole e medie imprese.

Il Ministero dello Sviluppo Economico individua i campi di utilizzo di questi contributi:

⭕️ migliorare l’efficienza aziendale, modernizzare l’organizzazione del lavoro e sviluppare soluzioni di e-commerce attraverso hardware, software e servizi di consulenza specialistica;

⭕️ fruire della connettività a banda larga e ultralarga, attraverso spese di attivazione del servizio per la connettività sostenute per la dotazione e l’installazione degli apparati necessari;

⭕️ fruire del collegamento Internet mediante la tecnologia satellitare, tramite spese relative all’acquisto e all’attivazione di decoder e parabole;

⭕️ realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT (Information and Communication Technologies), attraverso spese per la partecipazione a corsi e per l’acquisizione di servizi di formazione qualificata per titolari, legali rappresentanti, amministratori, soci e dipendenti.

Come funzionano

➡️ Le domande possono essere presentate dalle imprese a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018. Dal 15 gennaio 2018 è possibile comunque accedere alla procedura informatica e compilare la domanda.

Successivamente, entro 30 giorni dalla chiusura dello sportello, Il Ministero adotterà un provvedimento cumulativo di prenotazione del “voucher”, su base regionale, che conterrà l’indicazione delle imprese e dell’importo dell’agevolazione prenotata.

Per vedersi assegnato ed erogato definitivamente il “voucher”, l’impresa deve presentare, entro 30 giorni dalla data di ultimazione delle spese e sempre tramite l’apposita procedura informatica, la richiesta di erogazione, allegando i titoli di spesa.

➡️ Dopo le verifiche istruttorie previste, il Ministero determina l’importo del “voucher” da erogare in relazione ai titoli di spesa ammissibili.

Come ottenerli

⭕️ Le domande per l’accesso al “voucher” devono essere presentate esclusivamente attraverso la procedura informatica, accendendo alla sezione “Accoglienza Istanze” e cliccando su “Voucher per la digitalizzazione” (come detto disponibile dalle ore 10.00 del 15 gennaio 2018).

⭕️ Per accedere alla procedura informatica bisogna essere in possesso, oltre che di una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) attiva e registrata nel Registro delle imprese, anche della Carta Nazionale dei Servizi e del relativo PIN rilasciato con la stessa.

➡️ Il Ministero raccomanda di procedere alla compilazione della domanda e alla firma digitale della stessa tempestivamente, in modo da risolvere in tempo eventuali criticità che potrebbero presentarsi.

➡️ È importante ricordare in ogni caso che non è previsto un ordine cronologico per l’attribuzione del “voucher” e che le domande presentate sono considerate come pervenute nello stesso momento.

 

Investire in questo momento di grandi cambiamenti e affacciarsi nel mondo dell’industria 4.0 può rappresentare per le PMI italiane una scelta decisiva per farsi trovare pronte di fronte alle trasformazioni che stanno interessando il settore industriale in tutto il mondo.

Intercomp S.p.A.

Il nostro successo fonda le proprie radici nelle competenze tecniche maturate negli anni, che ci permettono di offrire soluzioni hardware all'avanguardia sia standard che customizzate su specifica richiesta e in completa sinergia con il cliente.

Codice etico

Seguici su: